VMware svela in anteprima Project Enzo – un’architettura cloud ibrida di nuova generazione progettata per trasformare gli spazi di lavoro virtuali

May 13, 2015
VMware svela in anteprima Project Enzo – un’architettura cloud ibrida di nuova generazione progettata per trasformare gli spazi di lavoro virtuali

Sumit Dhawan, Senior Vice President e General Manager, Desktop Products, End-User Computing, VMware

Se poteste partire da zero e sviluppare una nuova soluzione innovativa e audace in grado di trasformare il modo in cui l’IT distribuisce e gestisce gli spazi di lavoro virtuali con maggiore velocità, flessibilità e riduzione dei costi, a cosa vorreste che assomigliasse?

Questa è la domanda che ci siamo posti nel team di End-User Computing e che ci ha portato a sviluppare un nuovo brand che accorpa le tecnologie che vi presentiamo in anteprima sotto il nome di “Project Enzo”.

Project Enzo è una nuova architettura cloud-scale ibrida che è stata progettata per combinare i vantaggi economici dei desktop virtuali e della tecnologia applicativa cloud-based VMware con la semplicità di un’infrastruttura iper-convergente in grado di trasformare l’esperienza IT.

Distribuire desktop e applicazioni virtuali oggi può rappresentare ancora un processo faticoso nel caso in cui le organizzazioni non utilizzino gli strumenti giusti. Per la maggior parte delle organizzazioni che gestiscono al meglio l’IT, la creazione di un ambiente completo VDI richiede comunque diversi giorni e, a volte, settimane, per installare e configurare i tanti server e macchine virtuali, implementare le politiche di networking e gestire le applicazioni e i desktop. Questa fatica non si limita a un solo istante: la gestione continuativa di molteplici parti in movimento implica finestre di mantenimento lunghe e la necessità di riservare del tempo a progettare e scalare gli ambienti. Quasi tutti gli ambienti, inoltre, sono over-provisioned, con conseguente aumento dei costi.

Project Enzo di VMware rappresenta un nuovo approccio alla creazione, delivery e gestione degli spazi di lavoro virtuali che consentirà la gestione unificata dei servizi virtuali workspace (desktop e applicazioni) on-premise e basati sul cloud attraverso un unico portale web-based che sarà disponibile come servizio cloud su VMware vCloud Air.
L’anteprima tecnologica comprende anche la nuova tecnologia VMware Smart Node che si integra perfettamente con le soluzioni dell’infrastruttura iper-convergente fornite tramite il nostro ecosistema di partner. La tecnologia Smart Node consente l’orchestrazione e l’automazione intelligente dei task più diffusi di set-up, delivery e gestione dei servizi workspace virtuali in tutto il cloud ibrido.

L’obiettivo di Project Enzo è trasformare il desktop computing, con notevoli vantaggi per i nostri clienti, tra i quali:

  • Set up “out of the Box” semplice – Project Enzo abilita appliance iper-convergenti che offrono la semplicità plug-and-play in modo che i desktop e le applicazioni virtuali possano essere predisposti e messi in funzione in meno di un’ora. 
  • Creare e scalare i desktop alla velocità del cloud – La tecnologia VMware Instant Clone integrata con le tecnologie VMware App Volumes e VMware User Environment Management consentirà agli amministratori IT di creare e scalare i desktop alla velocità del cloud, permettendo di creare fino a 2.000 desktop virtuali in meno di 20 minuti (risultati ottenuti nei test interni condotti da VMware). 
  • Eliminare la manutenzione di Windows con aggiornamenti continuativi – Le finestre di manutenzione saranno eliminate con gli aggiornamenti continui che possono essere applicati immediatamente alle immagini e alle applicazioni Windows. 
  • Flessibilità del cloud ibrido – I desktop e le applicazioni possono essere spostati avanti e indietro dai data center on-premise al cloud ed è assicurata la flessibilità fornita dal cloud utilizzato sia come risorsa principale per la produttività di tutti i giorni, sia in modo secondario in caso di malfunzionamenti del desktop o di disaster recovery. 
  • Dimensione perfettamente correlata alle necessità dell’infrastruttura – Una valutazione più efficiente unita alla riduzione dei costi operativi e di capitale consentiranno a Project Enzo di trasformare le economie dei desktop aziendali evitando l’over-provisioning delle risorse.

Project Enzo vanta un’architettura cloud-scale e si compone di due elementi principali: Cloud-Control Plane e la tecnologia Smart Node che funziona con le soluzioni dell’infrastruttura iper-convergente.

Il nuovo Cloud-Control Plane, un livello di gestione cloud-based ospitato su VMware vCloud Air, è progettato per offrire agli amministratori IT una vista unica e comprensiva ‘in grado di raggruppare l’amministrazione degli spazi di lavoro virtuali on-premise o off-premise, aiutando a semplificare il setup, la delivery e il monitoraggio dei desktop e delle applicazioni virtuali. I clienti saranno in grado di utilizzare il livello di controllo per la configurazione dei desktop, delle applicazioni e delle politiche per i gruppi di utenti, sia ospitati on-premise che nel cloud.

La tecnologia VMware Smart Node risiede sull’infrastruttura iper-convergente, si collega al Cloud-Control Plane e sarà integralmente gestita e controllata da quest’ultimo fornendo l’’orchestrazione, la delivery e la gestione intelligente dei carichi di lavoro in esecuzione sulle appliance e i rack dell’infrastruttura iper-convergente.

Un elemento chiave della tecnologia Smart Node sarà il provisioning just-in-time (JIT) dei desktop e delle applicazioni virtuali. Utilizzando le configurazioni effettuate dal cloud-control plane, Smart Node farà leva sulle tecnologie precostituite VMware AppVolumes, User Environment Management e VMware Instant Cloning per assemblare ambienti desktop e applicazioni virtuali personalizzati quando un utente finale effettua il login, fornendo una flessibilità elevata agli amministratori IT nello sfruttare l’infrastruttura.

La tecnologia Smart Node sarà pienamente integrata nelle soluzioni VMware di prossima generazione EVO:RAIL, e in futuro in EVO:RACK. Tutti i nostri partner EVO potranno offrire appliance e rack compatibili con Project Enzo. Inoltre, la tecnologia Smart Node sarà disponibile in altre appliance di progettazione dei partner che utilizzano VMware vSphere 6. Come risultato, i nostri clienti potranno lavorare con i provider dell’infrastruttura hardware da loro preferiti per connettersi a Project Enzo.

Sono molto orgoglioso del lavoro che il team ha fatto per la realizzazione di Project Enzo. Guardate il video dimostrativo di Project Enzo.

 


 
Related Posts
 

Il più importante appuntamento dell’anno sta per tornare e noi …

Read More

Forrester, società di analisi indipendente, ha indicato VMware leader nelle …

Read More

Il cloud sta trasformando radicalmente il modo in cui l’IT …

Read More

A partire da martedì prossimo saremo al SAP TechEd a …

Read More

 
 
Blog Archive